| home | indietro | versione desktop

Passeggiate

Alagna è come un libro illustrato. Camminando fra le vie e le frazioni se ne sfogliano le pagine. Ogni angolo racconta un pezzo della sua storia centenaria. I differenti aspetti di questa comunità si palesano agli occhi di chi la guarda. Le case in architettura walser, con i loro giochi di pieni e vuoti, sono la copertina del libro ma c'è molto di più. La piccola finestra dell'anima cela l'intenso rapporto con la morte, la pietra bianca posta sul tetto il timore del "non conosciuto", i forni, le fontane, i mulini, l'organizzazione del lavoro disegnano una società del comune, della condivisione e testimoniano una cultura del saper fare.

Il popolo walser legato ad un' economia silvo-agro- pastorale si dimostra sensibile alle arti nelle varie forme ed ecco il Teatro nell'edificio dell'Unione Alagnese. Molti sono poi gli artisti locali, dai più noti come i fratelli d'Enrico ai maestri Prismellesi, autori di importanti opere in tutta Europa. La chiesa parrocchiale, nucleo della comunità, è una pagina di fede, devozione e di tesori di arte sacra. E poi ancora le ville e i grandi alberghi sono il segno della grande rinascita ottocentesca. Alagna non è solo passato ma un presente ben vivo e propositivo. Il libro non si chiude.


 

Passeggiate da non perdere


Photo gallery