Sicurezza prima di tutto

Il comprensorio di Alagna é uno dei più sensazionali dove praticare sci, snowboard e telemark fuoripista grazie alla vastità e alla varietà del territorio, all’alternanza di ampi valloni e  stretti e ripidi canalini.
Proprio la naturalezza di  questo terreno, tanto affascinante quanto ricco di insidie, può però rivelarsi  fatale per lo sciatore che lo affronta con troppa  superficialità.

La regola n° 1 é sicurezza prima di tutto

1. RISPETTA TE STESSO

Sciare fuori pista è molto faticoso ed impegnativo, ogni freerider deve avere coscienza di quello che fa e deve sentirsi al massimo della forma per affrontare un fuoripista.

Leggere il bollettino meteorologico e valanghe, chiedere informazioni al personale sullo stato di rischio del fuoripista e sugli orari di funzionamento degli impianti, sono cose necessarie prima di avventurarsi fuori pista.

Scala di pericolo per le zone non controllate per gli sport invernali:

1 Debole – Condizioni generali favorevoli. Non percorrere i pendii ripidi estremi in gruppo. Sui pendii più estremi, evitare i freschi accumuli di neve portata dal vento! Attenzione ai pericoli di caduta

2 Moderato – Condizioni in buona parte favorevoli. Evitare tutti i pendii ripidi estremi e quote indicate nel bollettino nonché gli accumuli di neve portata dal vento! Attenzione ai pericoli caduta!

3 Marcato – Condizioni in parte sfavorevoli. È necessario avere esperienza nel giudicare la situazione sul fronte delle valanghe! Le persone inesperte non devono abbandonare le piste o unirsi a un gruppo sotto guida professionale! Evitare i pendii molto ripidi!

4 Forte – Condizioni sfavorevoli. Limitarsi a zone moderatamente ripide, evitare i pendii ripidi! Attenzione alle zone di deposito valanghe (distacchi a distanze, valanghe spontanee). Si consiglia di stare sulle piste.

5 Molto forte – Le possibilità per gite sciistiche sono fortemente limitate ed è richiesta una grande capacità di valutazione locale.

Dotarsi dell’attrezzatura corretta

ABBIGLIAMENTO ADATTO ALLE BASSE TEMPERATURE, ARVA (apparecchio di segnalazione e ricerca di persone sepolte), PALA, SONDA, CELLULARE, CASCO, SKIRAMA.

Non avventurarti mai in percorsi fuoripista in solitaria. Se ti accade qualcosa nessuno potrà aiutarti o segnalare la tua posizione. Anche quando si procede in gruppo controllarsi a vicenda.

In caso di difficoltà non togliere mal l’attrezzatura, potresti sprofondare o scivolare peggiorando la tua situazione. Rimani fermo e attendi i soccorsi.

Chiunque deve prestare soccorso in caso di incidente e allarmare al più presto il 118, oppure segnalare l’incidente agli impianti

A. Farsi un idea della situazione – Osservare la dinamica dell’incidente. Valutare la propria sicurezza evitare ulteriori incidenti

B. Allarmare – Allarmare immediatamente il 118, comunicando: chi chiama e da dove (numero di cellulare), cos’è successo e quando, quante persone sono state coinvolte nell’incidente, quali misure sono state prese sul luogo dell’incidente, vi è la possibilità che l’elicottero possa atterrare (meteo, punte di atterraggio, ostacoli).

C. Avviare immediatamente la ricerca Se a disposizioni, avviare immediatamente la ricerca con l’apparecchio per ricerca in valanga, spegnere gli ARVA non impiegati. Contemporaneamente effettuare una ricerca acustica e visiva nella zona di deposito della valanga al di sotto del punto di scomparsa dei sepolti.

D. Persone ritrovate Liberare dalla neve, testa, torace, e vie respiratorie. In caso di arresto cardiocircolatorio effettuare massaggio cardiaco e respirazione artificiale.

Guarda il territorio che ti circonda e non buttarti alla ceca. Valuta attentamente il tuo percorso e non seguire tracce sconosciute. Ricorda che fuori pista non troverai né segnalazioni né demarcazioni per orientarti.

Non mettere in pericolo l’incolumità altrui, con manovre pericolose o azzardate!

e non vi sentite sicuri o non conoscete il posto affidatevi a un professionista della montagna maestri di sci e guide alpine vi accompagneranno in tutta sicurezza nel fuori pista

Informazioni utili

Sci e snow board

Gli sci da pista vanno bene anche per affrontare la neve fresca, tuttavia é preferibile dotarsi di sci più morbidi e a spatola larga, che consentono un ottimo galleggiamento sia sulla neve polverosa che su quella crostosa, rendendo così la discesa più facile e divertente.
Non ci sono particolari requisiti per gli snowboard. E’ consigliabile tenere un paio di racchette telescopiche nello zaino.

Abbigliamento

E’ consigliabile adottare un abbigliamento caldo e impermeabile e preferire l’uso della maschera con lenti in plastica agli occhiali con lenti in cristallo.

Lasciati ispirare con...
Informazioni turistiche
0163 922 988
ask@alagna.it
Alagna social media
© Alagna.it | C.F: 82000010023 | P.IVA: 00437970023
sunenvelopephone-handsetcrossmenuchevron-downcross-circle