Ristoranti e Pub

I ristoranti ad Alagna, la cucina Walser e non solo!!

La cucina Walser è una cucina povera, basata sugli ingredienti di una economia di sostentamento. Sono pochi i piatti tipici che ci sono stati tramandati, tuttavia, nella fusione della cultura walser con quella valsesiana e la commistione con il turismo, che ha caratterizzato la valle negli ultimi secoli, è cresciuta l’attenzione per la gastronomia.

Ristoranti ad Alagna

 

Oggi, la Valsesia, grazie anche all’enorme lavoro fatto dalla scuola alberghiera G.Pastore, vanta ristoranti rinomati, che propongono sapori tipici, rivisitati e innovativi. Il connubio fra gli allevamenti bovini e caprini e l’erba dei pascoli montani produce formaggi di grande personalità nonché salumi tipici imperdibili. La vicinanza con le colline del novarese e del gattinara, dove da secoli si producono grandi vini rossi, che già nel basso medioevo venivano scambiati con l’alta valle, garantisce abbinamenti con i pluripremiati e celebrati D.O.C.G Gattinara e Ghemme sulle tavole moderne.

I luoghi di culto della cucina walser

Recette Tipiche

Miacce

Ingredienti (per 6 persone):

Farina bianca 300g, Latte intero 1 lt, Panna Fresca 100 g, Sale

Preparazione:

Montare a neve la panna, incorporare farina e latte fino ad ottenere un composto abbastanza consistente ma comunque liquido. Versare un mestolo del composto su una delle due piastre ben calde dei ferri da miaccio (sono necessari gli appositi ferri precedentemente scaldati e unti con lardo), tenere schiacciato il ferro sul fuoco. Cuocere le miacce da ambedue i lati e servire farcite con salumi, toma, burro fuso o marmellata.

Nelle immediate vicinanze del centro visita, il Parco Naturale Alta Valsesia ha realizzato, su di una superficie di circa mezzo ettaro, un orto botanico nel quale hanno trovato la loro giusta sistemazione le principali essenze vegetali caratteristiche dell’area protetta.

Torta di Alagna

Ingredienti (per 6 persone):

– Farina gialla 400 gr, – Farina bianca 300 gr, – 3 uova, – 200 g di cipolle, – 300 gr di latte, 100 gr di salame, 100 gr di toma, 100 gr di mele, 6 gr di lievito di birra, 50 gr di burro

Preparazione:

Lavare, tritare e imbiondire la cipolla con il burro. Impastare le farine con il lievito sciolto nel latte tiepido, il burro sciolto, le uova e il sale ottenendo un impasto di media densità. Unire la cipolla, il salame, la toma e le mele a pezzetti. Nel caso il composto fosse troppo compatto aggiungere latte o nel caso contrario aggiungere farina. Rovesciare in una teglia imburrata ed infarinata e cuocere in forno a 160° per 30 minuti, poi a 150° per altri 10 minuti.

Raviole

Ingredienti (per 6 persone):

500 gr di farina gialla, 100 gr di farina bianca, 30 gr di burro, 2 l di latte, 100 gr di pane raffermo, 1 uova, toma, salame, pancetta affumicata

Preparazione:

In una bacinella ammorbidire il pane con 2 dl di latte. Far bollire il latte restante con un lt di acqua salata. Aggiungere al pane ammollato le uova, unire le farine e impastare fino a quando il composto diventa omogeneo ma non troppo duro. Formare delle palline e riempirle in giusta proporzione o con il salame, o con la toma o il burro. All’ebollizione del latte misto all’acqua, unire la pancetta affumicata tagliata a piccoli pezzetti. Immergere le raviole una alla volta, stando attenti che non si attacchino sul fondo. Cuocere a fuoco lento per circa un’ora ( non mescolare mai dopo l’ebollizione perché si disfano).

caso contrario aggiungere farina. Rovesciare in una teglia imburrata ed infarinata e cuocere in forno a 160° per 30 minuti, poi a 150° per altri 10 minuti.

Wallisschuppa

Ingredienti (per 6 persone):

700 gr cipolle, 700 gr di pancetta a cubetti, 200 gr di burro, 400 gr di pane di segale, 2 l di brodo, 500 gr di toma

Preparazione:

Lavare e pulire la cipolla e tagliarla a fettine. Tagliare il pane a fette e metterlo su una teglia, cospargerlo di formaggio e tostarlo in forno. Preparare il brodo, cuocere le cipolle in una casseruola con 100 gr di burro, unire la pancetta soffritta e disporre parte del composto sul fondo di una ciotola. Coprire con una fetta di pane e la toma a strati fino al riempimento della ciotola. Versarvi sopra il brodo e mettere in forno a gratinare leggermente. Servire irrorando la superficie con burro spumeggiante.

Uberlekke

Ingredienti (per 6 persone):

300 gr di manzo, 300 gr di carne di pecora, 300 gr di costine di salame, 300 gr di pancetta
300 gr di capra, 300 gr di carote, 300 gr di rape, 300 gr di patate, 200 gr di cavolo, alloro e pepe

Preparazione:

Marinare per circa 15 giorni la carne sotto sale con spicchi di aglio, alloro e sale. Bollire la carne rispettando i tempi di cottura di ciascun pezzo (le carni di animali adulti necessitano maggior tempo di cottura). Aggiungere foglie di alloro, sedano e pepe per dare sapore. Quando le carni sono quasi giunte al punto di cottura unire le carote, le rape, il cavolo e per ultime le patate.

D'Wiwellata

Ingredienti (per 6 persone):

170 gr di farina bianca, 260 gr di miele, 1 l di latte, 170 gr di burro, 250 gr di vino rosso

Preparazione:

Mescolare la farina al burro sciolto. A parte far bollire il latte, unirlo al composto e amalgamare come per una normale besciamella, cuocere 5 minuti a fuoco dolce. Ritirare dal fuoco e aggiungere il miele ed il vino, lasciare intiepidire.