Le Riserve

RISERVE TURISTICHE

Varallo
La riserva turistica di Varallo offre la possibilità di pescare solamente a mosca e no-kill per oltre un chilometro lungo il torrente Mastallone, dalla confluenza nel Sesia al “Ponte delle Folle”. Raschi e buche si alternano ad ampie lame, rendendo agevole la pesca. Sono acque ricche di fario e iridee, ma non è infrequente allamare anche marmorate e suoi ibridi.

Scopello
Un chilometro e 200 metri di Sesia: raschi e lame profonde contornati da ampi ghiaieti, poi il fiume attraversa l’abitato di Scopello prima di aprirsi nuovamente tra i prati. “Spiando” dai tre ponti che attraversano il fiume ci si può rendere conto di quante trote e di quanti temoli lo abitino in questo tratto. E’ una riserva, che apre ogni anno in Primavera, dove si consente di pescare al tocco, a spinning o a mosca, senza ostacoli e nella quale eventuali accompagnatori possono aspettarvi rilassandosi al sole.

Tratto turistico “Alta Valle Sesia”
 Due km di Sesia nel comune di Alagna dove sono immesse in prevalenza trote fario e iridee di una taglia media di 3 per chilo con alcuni esemplari di mole superiore. Si può pescare con ogni tecnica ed è un vendita sia il permesso con la cattura di 6 pesci che quello NO-KILL da utilizzarsi solamente per la pesca a mosca con ami singoli senza ardiglione.

RISERVE SOCI SOSTENITORI

La Selva
Sul torrente Mastallone, dal confine inferiore del comune di Cravagliana con Varallo, fino al ponte di Pianaronda, Sassello e Meula sempre in comune di Cravagliana, è una riserva a regolamento Mosca no-kill. L’accesso alla Riserva è consentito ai Soci Sostenitori titolari di quota (numero chiuso a 20 soci) e per il solo “tratto verde” (dal confine inferiore del comune di Cravagliana con Varallo al ponte della Selva) anche i pescatori muniti di permesso giornaliero acquisibile presso i locali esercizi pubblici.

Riserva Land Wasser
Nei Comuni di Rimella, Fobello e Cravagliana, sul torrente Mastallone da circa 50 metri a valle del ponte delle Due Acque fino al ponte pedonale della vecchia mulattiera per Cervatto, e sul torrente Land-Wasser dalla confluenza con il Mastallone a salire fino alla Madonna del Rumore. In questa riserva è consentito pescare con tutte le tecniche ai soli soci sostenitori.

Riserva delle Piode
Il Sesia da Pila a Campertogno: sette chilometri di acque incontaminate ricche di popolazioni autoctone di trote marmorate e temoli di ceppo padano, ma anche di trote fario e iridee. La riserva delle Piode, una delle più prestigiose in Italia per la pesca a mosca, consente esclusivamente la pesca a mosca con obbligo di catch and release. L’accesso è consentito solo su prenotazione e a non più di 6 pescatori contemporaneamente.

Torrente Egua
Splendidi esemplari di fario dalla livrea coloratissima, anche di grossa taglia popolano questa splendida riserva di alta montagna. Sono tre chilometri di torrente: dalla confluenza del torrente Dorca, poco a monte del lago di Rimasco, fino al ponte Molino, lungo la strada che porta a Carcoforo. E’ una riserva adatta a tutte le tecniche, ma particolarmente interessante per la pesca a mosca.

Torrente Sermenza
Riserva di alta montagna accanto a quella dell’Egua e con caratteristiche simili. Si snoda per circa tre chilometri, dalla cascata del Buzzo fino a 200 metri a monte del ponte delle Quare, accanto alla strada che conduce a Rima ed è facilmente accessibile. Nei prati che la costeggiano pascolano caprioli e camosci. Le catture, in questa riserva, sono sempre emozionanti: fario e iridee da ricordare.