Fabrizio Uberti (Bicio)

Fabrizio Uberti

Io sono Fabrizio Uberti, per tutti, il “Bicio“. Sono nato nel ‘69 a Varallo, ma la mia infanzia è trascorsa in Trentino, lontano dalla Valsesia, che ho ritrovato a 12 anni. Vicino alla Montagna, da piccolo, ci arrivo con mio padre. Ma Lei era già dentro di me, probabilmente e, crescendo, ho cercato, nel tempo, di conoscerLa e gustarLa  sotto ogni forma.
Con gli amici, da ragazzo ho cominciato a sciare… poi è arrivata la passione per l’arrampicata e l’alpinismo, quello classico, con le prime ascensioni importanti nel gruppo del Bianco, sul Rosa e sulle Dolomiti. Poi mi è nata la voglia di guardare dall’alto, con il parapendio e il paracadute poi. Poi è stato amore per la montagna d’inverno: la passione per l’arrampicata si esalta sulle cascate di ghiaccio, il Rosa diventa lo scenario  per indimenticabili giornate di sci d’alpinismo discese nei valloni silenziosi e sci fuori pista. Nel 1993 sono diventato guida alpina. Nel 1997 Guida Alpina Istruttore e, nel 1999  Istruttore Regionale di Elisoccorso.

Sono entusiasta di tutto quello che è montagna: aria, silenzio, fatica, emozione, amicizia. E mi piace coinvolgere nella mia passione chi si fa accompagnare da me, con attenzione e disponibilità.