Steep skiing o sci ripido: le discese ripide in bilico tra estremo ed eccesso

(abbiamo stressato le guide del Monte Rosa per capirne di più : come, dove e quando si può praticare lo steep skiing o sci ripido sul monte Rosa)

Steep skiing o sci ripido: la definizione

Steep skiing sci ripido è l’estrema espressione dello sci fuoripista, che si pratica su pendii sopra i 40°.
Muovendo da questo concetto ci siamo posti una domanda: quando una discesa ripida si definisce estrema?
Se è un dato di fatto che la discesa oltre i 40° si definisce ripida poiché si può misurare, il concetto di estremo implica valutazioni differenti. Perché è il piacere, che ciascuno ne trae, che definisce l’estremo; oltre un dato limite, individuale, il piacere si estingue e diventa altro.

Pertanto siamo giunti alla conclusione, che sia necessario innanzitutto per ciascuno di noi indagare il proprio limite, superato il quale, il piacere perde il suo significato. E in questo non possiamo essere d’aiuto; qui servono confronto con compagni d’avventura, amori, amanti, maesti ma soprattutto un appassionato contradditorio con noi stessi!

Linee di ripido tra Alagna e Gressoney ne trovi tante

dalle classiche di culto ai bigioux nascosti, bazzicati da chi ha fiuto ed esperienza.

Abbiamo pensato di farti un elenco commentato, con focus su quello che noi riteniamo un possibile punto di rottura tra estremo ed eccesso, che sarai tu a dover valutare. Le guide del Monte Rosa ci hanno dato il loro punto di vista sulle discese più belle, lasciando a te il compito di confrontarti con i tuoi limiti, per avventurarti nel campo dell’incertezza, seducente tentazione dell’assenza di ogni ordine.

Non dimenticare mai che non ci sono certezze nello sci ripido, solo variabili poco costanti: alcune più certe come la morfologia del terreno e molte mutevoli come la qualità della neve, le condizioni metereologiche e lo stato psicofisico dello sciatore

A noi piace pensare che lo sciatore del ripido è chi sa corteggiare le discese, aspettando con pazienza il momento giusto, minimizzando la frenesia del risultato, con il sottile piacere dell’attesa, in un confronto constante con se stesso.

Le Classiche

Il Gran Couloir Stolemberg
Bellissimo canale con tratti in pendenza attorno ai 40° si percorre solo con neve assestata, particolarmente esposto alle valanghe. Una ventina di curve (le prime con “accenno” di salto) conducono ai piacevolissimi pendii a 35 gradi continui. L’ ingresso cool per la Balma.

Il Dente Bors
E’ il preferito dei nostalgici della vecchia funivia di Indren, poiché la si percorre da terra a ritroso in quello che era il suo tratto più suggestivo. Corto ma intenso, con un tratto di canale svasato con qualche curva a 40 gradi, scende dei piani della Balma e richiede abitudine ai terreni ripidi. Un breve viaggio nel passato che non si affronta nelle ore calde!

Il Rettilineo
E’ il primo canale per mettersi in gioco sul fuoripista ripido vicino agli impianti, che dà accesso al mitico vallone della Balma, “Mecca” del freeride. Ad un accesso non semplice sui 45 gradi con rocce affioranti, seguono ampi pendii che permettono di smaltire l’adrenalina accumulata nelle poche curve saltate dell’ingresso.

L’Obliquo
Di facile individuazione ma…difficile da trovare intonso! Come il rettilineo richiede un buon innevamento ed ottime capacità sciistiche. Pendenza a 45 gradi nella prima parte, poi più semplice.
La giusta quota di adrenalina per il freerider che vuole raggiungere velocemente gli amici più prudenti che percorrono la “facile” Balma classica.

Le Miniere
Canale laterale al Vallone della Balma. L’ inclinazione mai eccessiva (35°) e l’ampiezza del canale rendono questa discesa ripida di ampio respiro, a patto che la neve sia ben assestata. A volte può essere un po’ ghiacciato. Richiesto “buon filo” agli attrezzi. Il nome richiama la presenza di assaggi minerari sui lati del canale. Minatori e sciatori si confondono in una manciata di secoli sulla Balma.

La Malfatta
Una calata 40 m negli stretti e ripidi 45°del canale d’ ingresso  apre le porte a pendii omogeni tra 25 e i 30 ° per più di 1000 metri di dislivello. Il brano che ascolteresti mille volte!

Jakkete/Giachetti/ Jschechette
Un nome particolarmente difficile che crea confusioni. Il toponimo giusto è D’Ize-chetti (alla catena di ferro). Stretto e ripido canale (45°) in ingesso; si allarga progressivamente e sfocia nel vallone d’Olen. Il primo flirt con il ripido. Perfetto per verificare le capacità attitudinali degli sciatori fuoripista provetti che desiderano cimentarsi con il ripido.

I Bijoux

La Vittoria
Il must delle discese ripide invernali del Monte Rosa. L’ ingresso attraverso la cornice di neve, le prime curve a 60° e un traverso molto esposto sono le torri a difesa del pendio di Punta Vittoria, dove la neve polverosa e i 40° d’inclinazione si fondono e regalano allo sciatore del ripido momenti fuori dal comune.

Ds Likke Schloss
Piccolo castello in tedesco Walser, canale sinuoso, incassato tra le bastionate meridionali di Punta Vittoria. Ingresso a 50° e  800m di curve saltate a 45° tra strettoie e balzi. Perfetta conoscenza del luogo, controllo totale degli sci e capacità di intuire le condizioni ottimali della neve sono caratteristiche necessarie per chi ambisce ad entrare nel Piccolo Castello

Il Berni
Ampi e dolci pendii sono il preludio di questo ripido e severo pendio a 45°, in ambiente isolato e selvaggio. La difficile individuazione dell’ingresso e l’esposizione al sole ne fanno una discesa corteggiabile solo da sciatori con esperienza e idee chiare. Grandiosa discesa sotto il ghiacciaio del Lys, DI FRONTE a…dove sciano tutti! 🙂 La ciliegina sulla torta tra le discese di Gressoney.

Non ti buttare a caso, se non conosci e non sei convinto! La prima volta che fai sci ripido sul monte Rosa, scia con una guida alpina local!  Società guide GressoneyCorpo Guide Alagna Società guide Champoluc. Lo sci ripido va affrontato con le corrette competenze e le guide del Monte rosa sanno insegnartele!

Le guide del Monte Rosa non ti accompagnano a fare sci ripido, ti insegnano come fare e ti trasmetttono le competenze necessarie!

 

Scrivici per info e consigli!