cashmere

Il cashmere in Valsesia

Dall’allevamento alla trasformazione.

L’azienda agricola “Valsesia Cashmere” è una realtà che si fonda sul benessere animale, sull’ecosostenibilità, sul rispetto della vita e della natura, e il principio che ci ispira è che è moralmente giusto e materialmente possibile interagire con l’ambiente senza depredarlo, allevare degli animali senza abusarne, ottenere prodotti di qualità senza produrre inquinamento.

ALBERTO E FRANCESCA: fondatori di “Valsesia Cashmere”
Quest’avventura nasce nel novembre del 2008, con l’arrivo in Valsesia dei nostri primi 5 esemplari di Capre Cashmere, ossia Aristotele, Anastasia, Artemisia, Adelaide e Andromeda; a partire da quel momento i nuovi nati verranno “battezzati” ogni anno con nomi che hanno per iniziale la lettera dell’alfabeto successiva all’anno precedente. Dopo un periodo a Campertogno, in alta valle, le capre vengono spostate a Cavaglia Sterna, frazione di Varallo, dove col tempo a loro si uniscono altri animali: api, polli, pavoni, faraone, gatti, e ovviamente un cane da pastore, nella fattispecie una cagnolina di razza Briard di nome Anouk.
La capra Cashmere proviene originariamente dagli altipiani dell’Asia, è selezionata per vivere nei climi freddi ed ostili delle alte quote grazie al suo prezioso sottovello (il Cashmere, appunto) dalle straordinarie proprietà termiche. É una capra molto rustica e di poche pretese, che vuole stare all’aperto in qualsiasi stagione, prediligendo il freddo al caldo, e proprio questo rende il suo vello folto e pregiato; era quindi la razza ideale per vivere con noi a 1.500 metri di quota.
Il secondo motivo è puramente etico. É praticamente l’unica razza in cui nascere maschietto non è una sfortuna; i capretti maschi, infatti, se non servono per la riproduzione, vengono utilizzati per la produzione della fibra preziosa e non rischiano quindi di finire in forno!
C’è anche un altro motivo: quando, nel 2006, abbiamo visto le nostre prime caprette Cashmere ce ne siamo follemente innamorati…
Di qui l’idea di produrre un Cashmere totalmente Italiano, completamente ecologico e sostenibile sviluppando una microfiliera tracciabile dall’animale al prodotto finito.