Trekking Monte Rosa

Trekking sul Monte Rosa: dove andare

Con l’arrivo della bella stagione e lo scioglimento progressivo della neve, il Monte Rosa diventa la meta ideale degli appassionati di trekking. Centinaia di chilometri di sentieri riemergono sotto il manto bianco dopo mesi di silenzio, offrendo a esperti e semplici escursionisti la possibilità di entrare in contatto con la natura e i suoi magnifici abitanti.

Dai caprioli ai camosci, dai cervi agli stambecchi, dalle marmotte ai simpatici scoiattoli. Le nostre montagne tornano a brulicare di vita, profumi e suoni! I trekking sul Monte Rosa rappresentano un’avventura unica, da assaporare in altissima quota (sopra i 4.000 metri) o lungo i meno impegnativi percorsi disseminati intorno al paese di Alagna, tra i 1.000 e i 2.000 metri.

Proprio questa divisione tra le cime e le valli aiuta a orientarsi nella scelta di itinerari facili, dove bastano pochi accessori, e itinerari difficili, dove è indispensabile essere in forma, disporre di un bagaglio tecnico di un certo tipo e affidarsi alla compagnia di una guida alpina qualificata. Cominciamo dai trekking di livello base per arrivare alla destinazione più ambita in assoluto: Capanna Regina Margherita.

TREKKING SUL MONTE ROSA TRA ALAGNA E VALSESIA

Chi ama le passeggiate in montagna scoprirà nelle zone che circondano il comune di Alagna-Valsesia infinite opportunità di svago. Gli itinerari principali  del Monte Rosa si dividono in 4 gruppi: trekking nella Val D’Otro, trekking nella Valle Vogna, trekking nel parco dell’Alta Valsesia e trekking sotto il Tagliaferro. La Val d’Otro  è il punto di riferimento per conoscere da vicino la storia dei popoli Walser: nei 6 borghi (Follu, Scarpia, Ciucche, Weng, Felljerc, e Dorf) si pratica ancora un’economia di autosufficiente basata su agricoltura naturale, pastorizia e caccia, esempio di perfetto equilibrio tra uomo e natura. Più selvaggia ma non per questo meno popolata è la Valle Vogna , i cui itinerari si snodano tra lo splendido Alpe Larecchio, l’affascinante Vallone del Risuolo e il rinomato e storico Alpeggio Maccagno. Ci sono poi i tanti sentieri del Parco dell’Alta Valsesia , dove si arriva più in alta quota fino ai 2881 metri di Col d’Olen. Infine ci sono gli itinerari “sotto il Tagliaferro”, con i trekking per l’Alpe Campo e il Colle Mud.

GRAN TOUR DEL MONTE ROSA: IL TREKKING PER VERI ESPERTI

Con i suoi 4.637 metri il Monte Rosa è una delle vette più impegnative d’Europa. Per quanti desiderano sfidare questo gigante esistono diverse opzioni, la più nota delle quali è il cosiddetto Tour del Monte Rosa, nove tappe di trekking ripartite fra il versante svizzero e quello italiano, con l’attraversamento del Passo del Turlo, del Passo Monte Moro e dei maggiori punti di interesse escursionistico del massiccio.

Un’alternativa meno lunga e faticosa in termini di tempo, distanza ed energia è rappresentata dall’escursione alla Capanna Margherita , la “regina” delle Alpi, nonché il rifugio più alto d’Europa (4.554 metri). La gita alla Capanna Margherita  è qualcosa di imperdibile, una vera e propria sfida con se stessi, capace di regalare emozioni indimenticabili a chi la montagna la vuole vivere fino in fondo. Fortemente consigliata la prenotazione di un tour in compagnia di una guida alpina UIAGM autorizzata.

Consulta le proposte di trekking con le guide di Alagna